Il covid fa strage in Brasile e Bolsonaro tuona: "Basta lamentarsi e stare a casa"

Secondo i dati del ministero della Sanità, oltre 260mila persone sono morte per Covid in Brasile, che è quindi il secondo Paese per numero di vittime dopo gli Stati Uniti.

Jair Bolsonaro

Jair Bolsonaro

globalist 5 marzo 2021
Ai brasiliani che stanno affrontando una nuova violentissima ondata di Covid, che ha fatto registrare mercoledì il numero record di 1910 morti in 24 ore, Jair Bolsonaro dice che devono smettere di "lamentarsi" per le vittime, tornando a criticare le misure di prevenzione.
"Basta lamentarsi, fino a quando continuerete a piangere per questo? - ha detto il presidente di estrema destra brasiliano durante un discorso, secondo quanto riporta la Bbc- fino a quando starete a casa e chiuderete tutto? Nessuno lo sopporta più. Ci dispiace per i morti, ripeto, ma abbiamo bisogno di una soluzione".
Secondo i dati del ministero della Sanità, oltre 260mila persone sono morte per Covid in Brasile, che è quindi il secondo Paese per numero di vittime dopo gli Stati Uniti.