Galli: "Tecnicamente è la quarta ondata Covid ma i vaccini cambiano lo scenario"

Il direttore di Malattie infettive all'ospedale Sacco di Milano: "Avremo casi di malattia che comportano il ricovero in ospedale o peggio, ma non quanto prima"

Massimo Galli

Massimo Galli

globalist 30 luglio 2021
La nuova salita dei contagi in Italia fa presagire l'inizio di una quarta ondata di Covid, che sarà però inevitabilmente diversa, e meno dolorosa, grazie ai vaccini.
"Tecnicamente possiamo parlare di quarta ondata in corso: una variante nuova determina un quadro che risponde alla definizione. Ma, per il nostro Paese e gli altri Paesi europei, non si può pensare a una situazione comparabile alle ondate precedenti perché abbiamo tanta gente vaccinata contro il Covid e questo determina delle differenze rispetto a quello che abbiamo dovuto affrontare lo scorso autunno". A dirlo è Massimo Galli, direttore di Malattie infettive all'ospedale Sacco di Milano.
"Avremo casi di malattia che comportano il ricovero in ospedale o peggio, ma non ne avremo altrettanti" quanto nelle precedenti ondate, ha concluso.