Meloni approfitta del ritardo dei vaccini per attaccare l'Europa: "Un fallimento totale"

La leader di Fratelli d'Italia: "L'Unione europea è partita tardi e si è mossa malissimo. Mi aspetto che Mario Draghi si faccia sentire"

Giorgia Meloni

Giorgia Meloni

globalist 5 marzo 2021
La presidente di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni non perde un'occasione per ribadire come, secondo lei, "la campagna vaccinale europea rappresenta il più grande fallimento dell'Europa dalla firma della Carta di Roma del 1957".
"Il ministro Speranza si assuma la responsabilità di dire entro pochi giorni quali altri vaccini, oltre quelli già comprati dalla Ue, sono sicuri e tratti con le case farmaceutiche per avere nuove dosi di vaccino. La procedura burocratica si può velocizzare, il governo dia delle risposte immediate" ha continuato la leader di Fratelli d'Italia. 
"L'Unione europea è partita tardi e si è mossa malissimo. Mi aspetto che Mario Draghi si faccia sentire - aggiunge - e il governo si muova secondo l'interesse nazionale, approvvigionandosi con vaccini non oggetto di trattative con l'Unione europea".