A Pordenone un'altra donna uccisa a coltellate dal compagno

L'uomo, 33 anni, si è presentato in Questura con le mani sporche di sangue e ha confessato di aver ucciso la fidanzata a coltellate

Volante

Volante

globalist 26 novembre 2020

La strage delle donne in Italia non si ferma: a Riveredo, in Piano (Pordenone) un uomo si è presentato in Questura con le mani sporche del sangue della fidanzata, che aveva appena ucciso con delle coltellate al collo. La vittima aveva 34 anni, l'assassino 33. È stato arrestato con l'accusa di omicidio volontario pluriaggravato.
Il corpo della donna è stato trovato nell'abitazione indicata dall'uomo.